Sensi di… Versi

12,00

Vivere poeticamente è l’antitesi del vivere prosaico. Vivere poeticamente è il lasciarsi guidare dallo stupore dell’essente per eccellenza, l’uomo, di fronte alla totalità esperienziale dei contenuti dell’esistenza, è la sostenibilità esistenziale dei fatti della vita.
Vivere le emozioni è lasciarsi vivere dalle emozioni nell’alveo di un fiume in piena che è la vita.

Esaurito

COD: 00001 Categoria: Tag: Product ID: 1752

Descrizione

Rosanna Spezzati, poetessa, persona cerebralmente sofisticata, un’estetica diretta, spontaneamente autentica.
La poesia, il mezzo o medium della cifra espressiva prediletta dall’autrice, ha il dono non comune di indicare gli oggetti della vita sollevandoli del velo della durezza della prosaicità del vivere quotidiano.
La durezza del quotidiano è quell’insostenibile pesantezza asmatica della vita degli oggetti del vivere codificati secondo cifre semantiche precise. La precisione della vita è la sua temporale scansione sistemica. L’essere umano è al tempo stesso biologico e sistemico, ma sovente dimentichiamo la componente storica, personale, intrapersonale e interpersonale.
L’autrice potentemente interroga se stessa e la vita stessa al fondo del suo significato arcano.
Sosteniamo con decisione che è la vita lo sconvolgente arcano della vita stessa e la temporalità che esprime, l’umano, non può che rincorrere il senso del proprio atto, il vivere.
Vivere poeticamente è l’antitesi del vivere prosaico. Vivere poeticamente è il lasciarsi guidare dallo stupore dell’essente per eccellenza, l’uomo, di fronte alla totalità esperienziale dei contenuti dell’esistenza, è la sostenibilità esistenziale dei fatti della vita.
Vivere le emozioni è lasciarsi vivere dalle emozioni nell’alveo di un fiume in piena che è la vita.
Poeta è chi esprime l’approccio esistenziale fiero della propria componente emotiva, è l’impressione mediata della bellezza fanciullesca del farsi travolgere dai propri pensieri senza il falso pudore di razionalismi razionalizzanti ciò che semplicemente non può competere di razionalizzare, le emozioni. La razionalizzazione emotiva è l’astrazione infame dello spirito. L’energia spirituale ha un proprio percorso che devia per le troppe astrazioni che la società impone con false morali e dicotomiche impostazioni che gettano nel terrore del non essere, della non autenticità l’umano.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Sensi di… Versi”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.